Trekking Campo Base K2 e Ghiacciaio Baltoro

Uno dei trek più iconici alla scoperta del K2, attraverso un anfiteatro di vette maestose

Date di partenza
Dal 01/08/24 al 21/08/24
Foto Archivio Viaggia Con Carlo

TREKKING CAMPO BASE K2 E GHIACCIAIO BALTORO

Nella lista dei desideri di ogni escursionista che si rispetti, c’è sicuramente la sensazionale avventura del trekking campo base del K2 : un sentiero roccioso che si snoda lungo il possente Ghiacciaio Baltoro, passando attraverso uno spettacolare anfiteatro di altissime cime, tra cui sette delle 19 montagne più alte del pianeta, verso la base della seconda vetta più alta del mondo.

Questo spettacolare trekking in Pakistan, alla quarta edizione targata Viaggia con Carlo, alternando giornate d’acclimatamento a lunghe camminate in stile alpinistico tra ghiacciai e morene, ti permetterà di raggiungere il campo base K2, 8.611 metri di tanta bellezza rocciosa.

Il trekking K2 rappresenta anche l’occasione perfetta per ammirare il vero volto del Pakistan, tra villaggi fermi nel tempo, la gentilezza della gente del Karakorum e l’affascinante capitale Islamabad. Inutile dirlo: sarà l’esperienza più entusiasmante della tua vita!

3 Momenti memorabili nel viaggio verso il campo base k2

1. Compiere uno dei trekking in Pakistan più desiderati e leggendari assieme

2. Restare affascinati dalla maestosità delle vette della catena Karakoram, tra cui il solenne K2

3. Ammira l’elegante simmetria del monumento del Pakistan a Islamabad

Itinerario Trekking Campo Base K2 e Ghiacciaio Baltoro

  • Tipologia di viaggio: Alpinismo (per escursionisti esperti con attrezzatura alpinistica EEA)
  • Durata: 21 giorni
  • Numero partecipanti: min 9, max 12
  • Requisiti: spirito di adattamento e ottimo allenamento (dalle 3 alle 8 ore di cammino al giorno)
  • Volo intercontinentale: da/per Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo con Turkish Airlines con scalo
  • Pernottamenti: 6 in hotel, 13 in Campo mobile
  • Trasporti (carburante compreso): pulmino privato e jeep 4×4
  • Pasti: 19 colazioni, 14 pranzi, 13 cene
  • Attività: visite, escursioni ed ingressi come da programma
  • Guide locali: parlanti inglese
  • Assistenza: Assistente Viaggia con Carlo e staff logistico in lingua inglese durante il trekking

Giorno 1: Italia / Islamabad
Inizia il viaggio verso la nostra prossima avventura: il trekking Campo Base K2. Ci ritroviamo in aeroporto e partiamo per Islamabad con scalo.
Pernottamento: a bordo del volo

Giorno 2: Islamabad
Arriviamo a Islamabad nel pieno della notte. Dopo la colazione in Hotel ci incontriamo con la guida e visitiamo la città. Lungo il percorso: la Moschea di Faisal, il Pakistan Monument e il Daman-e-Koh view point. Se ci sarà ulteriore tempo, visiteremo il villaggio di Saidpur e/o il Museo di Lok Virsa.
Pasti inclusi: colazione
Pernottamento: Hotel Hill View (o similare)

Giorno 3: Islamabad / Skardu (2.300 mt)
Giornata di trasferimento. Con un volo spettacolare arriviamo a Skardu, ma, in caso di volo cancellato, andiamo in jeep verso Chillas.
Pasti inclusi: colazione
Pernottamento: Concordia Motel (o similare)

Giorno 4: Skardu (2.300 mt)
La giornata inizia con del tempo libero prima di iniziare la nostra avventura. Visitiamo la cittadina e prepariamo il trekking con un briefing presso il dipartimento turistico.
Pasti inclusi: colazione
Pernottamento: Concordia Motel (o similare)

Giorno 5: Skardu – Johla (3.140 mt ) (7 h – soste eslcuse)
Ci trasferiamo a Johla, l’ultimo villaggio della Shigar Valley, prima di iniziare il trek. Una giornata questa dove il protagonista è lo spettacolo unico, che osserveremo lungo il tragitto attraverso il Braldu Gorge.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 6: Johla – Paiju (3.450 mt | 3 h)
Il trek inizia oggi. Il Campo Base K2 ci aspetta. Cominciamo con un percorso relativamente facile di circa 2 km che prosegue lungo il letto del fiume e attraversa gli accampamenti di Burdumal. Dopo pranzo, proseguiamo verso Paju per altre 3 ore. Il tragitto sale fino al punto in cui sarà più facile ammirare lo Snout di Baltoro e il magnifico panorama delle Cathedral Towers.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 7: Paiju (3.450 mt)
Giornata dedicata all’acclimatamento. Potremo fare un’escursione al campo base del Paiju Peak oppure un trekking di circa 5/8 ore a Liligo. Ascendiamo in modo graduale il ghiacciaio del Baltoro attraverso la pendice meridionale.
Dopo 2 ore il percorso si divide in prossimità della lingua glaciale del Baltoro. A sinistra si può arrivare al campo base delle Trango Towers e al Serpo Liligo Pass. Noi proponiamo il percorso di destra, che sale lungo il ghiacciaio per un paio d’ore, fino a raggiungere la sua parte opposta. Continuiamo poi fino a Liligo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 8: Paiju – Khuburse (3.930 mt | 8 h)
Oggi ci aspetta una salita graduale del ghiacciaio Baltoro sul bordo meridionale. Dopo circa 2 ore, il sentiero si divide alla base del ghiacciaio: il ramo di sinistra porta al campo base delle Torri del Tango e al passo del Serpo Liligo, mentre noi seguiremo il sentiero di destra, che ci porta fino al ghiacciaio. Saliamo ancora per 3 ore fino a raggiungere Liliwa e poi Khuburse, una bella camminata di circa 90 minuti.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 9: Khuburse – Urdukas (4.050 mt | 8 h)
Il trek di oggi ci porta fino a Urdukas, lungo la cresta di una morena con vedute spettacolari sul Paju Peak, Chirichi Biaho, Trango Towers. Urdukas è un luogo scenografico perfetto per sistemare il nostro campo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 10: Urdukas – Ghoro II (4.380 mt | 8 h)
La giornata si fa impegnativa con un percorso di 8 ore sul ghiacciaio. Durante la prima ora il percorso sarà caratterizzato da parecchi crepacci, tuttavia nella parte centrale il percorso diventerà più semplice. Nelle successive 2-3 ore andiamo verso il Ghoro II di fronte al ghiacciaio Yermanendo che scende dal Masherbrum Pass. A seguire continuiamo per 3/4 ore verso est lungo il ghiacciaio del Baltoro. Il campo del Ghoro II è su un misto rocce e ghiaccio, nel centro del ghiacciaio, ed è provvisto di acqua.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 11: Ghoro II – Concordia (4.650 mt | 6 h)
Oggi il percorso diventa più facile e non meno spettacolare. Camminiamo con vedute emozionanti sul Karakorum, incluso il Mustagata Tower, G IV, Matha Peak e il maestoso K2. Chiudiamo al campo Concordia, chiamato così da Martin Conway in onore de la Place de la Concorde di Parigi.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 12: Concordia – Campo Base Broad Peak (4.850 mt | 6 h)
Partiamo dal campo Concordia verso nord in direzione della piramide del K2: la vista è praticamente perfetta da qui. Occorrono circa 6 ore di cammino prima di raggiungere il campo base. Una volta arrivati al campo base Broad Peak, possiamo ammirare la linea dell’Abruzzi Spur fino alla spalla a 7.950 metri, dove è situato il campo più avanzato. Si tratta del campo famoso per il “collo di bottiglia”, e per essere il punto di partenza da cui gli alpinisti attaccano la cima.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 13: Broad Peak Base Camp – Campo Base K2 – Concordia (4.650 mt | 8 h)
Eccolo maestoso di fronte a noi: la salita di oggi ci conduce fino al Campo Base K2. Ci godiamo le vedute scenografiche che queste montagne ci regalano e dopodiché rientriamo al campo Concordia.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 14: Concordia – Ali Camp Vigne Glacier (5.010 mt | 6 h)
Il sentiero di oggi ci regala ancora spettacolari vedute sul Chogolisa e sul Mitre Peak. Durante il tragitto verso l’Ali camp, attraversiamo il ghiacciaio del Vigne e possiamo nuovamente godere di magnifici panorami sulla catena del Karakorum. Il campo si trova proprio sotto il passo.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 15: Ali Camp Vigne Glacier – Gondogoro La – Khuspang (4.680 mt | 8 h)
Ci svegliamo molto presto per iniziare la faticosa e ripida ascesa al passo del Gondogoro La. Occorrono poi altre 4 ore per scendere lungo l’altro crinale verso il campo alto Khuspang, che è anche il campo base per il Gondogoro Peak.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 16: Khuspang – Dalzampa (4.170 mt | 5 h)
Da Khuspang a Saicho ci sono 5 ore di discesa poco impegnativa, lungo la morena del ghiacciaio, fino a raggiungere il campo base del Dalzampa. L’ascesa della morena laterale ci regala una veduta spettacolare sul ghiacciaio e sulle vette, che appaiono frastagliate.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 17: Dalzampa – Shaicho (3.330mt | 5 h)
Il trek di oggi inizia da Dalzampa lungo un sentiero di 5 ore sulla morena laterale, attraverso campi di rose selvatiche, uva spina e tamerici. La Charakusa Valley si unisce al Gondogoro nei pressi di Shaicho, e il sentiero ci porta verso il campo base di K6 e K7.
Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco e cena
Pernottamento: Campo mobile

Giorno 18: Shaicho – Hushe (3.050 mt | 3 h) – Skardu (5 h – soste escluse)
Inizia l’ultima giornata di trekking. Per circa 4 ore seguiamo la sponda est dell’Hushe River attraverso un sentiero piuttosto semplice. Al nostro arrivo troveremo delle auto con cui raggiungere Skardu.
Pasti inclusi: colazione e pranzo
Pernottamento: Concordia Motel (o similare)

Giorno 19: Skardu – Chilas ( 5 h – soste escluse)
Ci trasferiamo a Chilas, piccola città, sede di bazaar in cui è ancora possibile osservare alcuni petroglifi del I secolo A.C.
Pasti inclusi: colazione
Pernottamento: Shangri La Hotel (o similare)

Giorno 20: Chilas – Islamabad (9 h – soste escluse)
La giornata è di trasferimento a Islamabad attraverso la famosa Karakoram Highway.
Pasti inclusi: colazione e cena
Pernottamento: Hill View Hotel (o similare)

Giorno 21: Islamabad / Italia
Rientriamo. Ci ritroviamo in aeroporto e voliamo verso casa.

Posti Disponibili

calendarioCreated with Sketch.
Dal 01/08/24 al 21/08/24
Tipologia di Viaggio
Alpinismo
durataCreated with Sketch.
Durata
21 giorni
PARTECIPANTI
Min 9 Max 12
requisiti
Spirito di adattamento e ottimo allenamento (escursionisti esperti con attrezzatura alpinistica EEA)

Richiesta Informazioni

Disponibile anche su misura

Questo viaggio è disponibile anche in formula personalizzata per almeno due partecipanti.

Viaggia con Carlo per il sociale

Partecipando ai nostri viaggi devolviamo 20 da parte tua all’associazione di volontariato Finale for Nepal.

Perché hai letto il Trekking Campo Base K2, potrebbe Interessarti Anche

I Nostri Partner