Kazakistan, i segreti del Mangystau

Un santuario archeologico a cielo aperto: Mangystau, paesaggio inesplorato ai confini della realtà

Date di partenza
Dal 24/08/24 al 01/09/24
Foto Archivio Viaggia Con Carlo

Kazakistan, i segreti del Mangystau

Un attimo e ti troverai in un’altra realtà. In una terra non ancora percorsa dai turisti, sorta dalle acque dell’antico oceano di Theti. Un angolo selvaggio dell’Asia centrale di deserti bianchi, vaste steppe dorate e solitarie rovine in pietra di città della Via della Seta ti attende per essere scoperto.

Sentire la grandezza delle misteriose, silenziose necropoli, così come delle moschee sotterranee, attraversare i luoghi dove passavano le carovane e assistere alla rara bellezza della natura: tutto questo è l’essenza del Mangystau.

Non riuscirai a trovare le parole adatte per descrivere ciò che vivrai. Sarai travolto da uno stupore continuo per un universo nuovo che si schiude di fronte a te, invitandoti a esplorare la bellezza dell’ignoto.

3 Momenti memorabili nel Mangystau

1. Vivere un’avventura off road verso le varie meraviglie geologiche del Mangystau

2. Pernottare in tenda ai piedi delle Tiramisu Hills, mentre il tramonto accende le sfumature di bianco e caffè

3. Fare un salto sulla luna a Bozzhira, una distesa infinita allo sguardo di candidi pilastri calcarei

  • Tipologia di viaggio: Naturalistico
  • Durata: 9 giorni
  • Numero partecipanti: min 8, max 13
  • Requisiti: spirito di adattamento (per le notti in tenda con servizi basilari e per gli spostamenti scomodi e lunghi)
  • Volo intercontinentale: da/per Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo con Turkish Airlines con scalo
  • Pernottamenti: 2 in hotel, 5 in tende mobili
  • Trasporti: Jeep 4×4
  • Pasti: 8 colazioni, 6 pranzi, 5 cene
  • Attività: visite ed ingressi come da programma
  • Guide locali: parlante inglese per tutta la durata del viaggio
  • Assistenza: assistente Viaggia con Carlo dall’Italia

Giorno 1: Italia / Aktau
Giornata di volo e partenza. Ci ritroviamo in aeroporto e partiamo per Aktau con scalo.
Pernottamento: a bordo del volo

Giorno 2: Aktau
Arriviamo ad Aktau al mattino presto. Dopo aver incontrato la guida ed esserci rinfrescati in hotel, la città ci accoglie per farsi conoscere. Il museo regionale e i suoi singolari quartieri numerati ci fanno scoprire di più sulla città di pietra bianca, senza tralasciare, poi, una piacevole passeggiata lungo l’argine.
Pasti inclusi: colazione
Pernottamento: All Seasons (o similare)

Giorno 3: Aktau – Kapamsay Canyon (4 h – soste escluse)
L’avventura ha inizio. Partiamo verso il complesso di necropoli di Hanga Baba, un museo a cielo aperto formato da rari monumenti turkmeni e kazaki, prima di proseguire verso la valle di Zhygylgan, la Terra Caduta.
Ci troviamo davanti a paesaggi unici di rocce e fossili, creati come risultato di un cataclisma naturale, e la nostra tappa successiva, la moschea sotterranea di Shakpak-Ata, non sarà da meno. Terminiamo la giornata tra gli scenari del Kapamsay Canyon, dove passiamo la notte.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Camping in tende mobili

Giorno 4: Kapamsay Canyon – Ayrakty-Shomanay (2 h – soste escluse)
Disseminata da enormi sfere di pietra, la valle di Torysh apre le danze alla nostra giornata. Sullo sfondo di queste pietre curiose, le scogliere rosse e bianche del monte Sherkala, che raggiungiamo poco dopo, regalano una vista che non dimenticheremo facilmente. Altrettanto bizzarra è Kokala, dove strati di calcare di diverso colore, argilla e antichi sedimenti si uniscono per mostrarci uno scenario suggestivo.
Concludiamo la giornata con Ayrakty-Shomanay, “La Valle dei Castelli”, fedeli al loro nome: le formazioni rocciose ricordano palazzi e torri, creando un panorama che possiamo ammirare per ore tra le stelle della notte.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Camping in tende mobili

Giorno 5: Ayrakty-Shomanay – Sor Tuzbair (1,30 h – soste escluse)
Iniziamo la giornata tra i colori dell’alba, per poi dirigerci verso il versante di Tuzbair passando per Shetpe, piccolo villaggio abitato dai minatori di petrolio. Proseguiamo verso il Sor Tuzbair, luogo in cui candide paludi salmastre si uniscono in una creazione ultraterrena, enfatizzata dalle sfumature beige della steppa e dal cielo azzurro che la sovrasta. Qui, tra i paesaggi lunari, trascorriamo la terza notte in tenda.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Camping in tende mobili

Giorno 6: Sor Tuzbair – Tiramisu Hills (1,30 h – soste escluse)
Proseguiamo il nostro cammino verso ovest per raggiungere le colline di Kyzylkup, meglio conosciute come le Tiramisu Hills. I pendii scendono dolcemente e il terreno alterna i colori della crema e del cacao. Il tramonto sullo sfondo accende il paesaggio mentre allestiamo il campo sulle colline.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Camping in tende mobili

Giorno 7: Tiramisu Hills – Bozzhira (30 min – soste escluse)
Lasciate le Tiramisu Hills alle spalle, ci dirigiamo verso il monte Bokty, un monumento naturale unico nel suo genere: rocce di diversi colori, dal bianco al rosa, dal beige al marrone scuro, caratterizzano il monte. Raggiungiamo, poi, un’altra moschea sotterranea, Beket Ata, un luogo che risplende di grazia, pace e armonia, prima di dirigerci verso la nostra ultima tappa del giorno, Bozzhira, con cime calcaree che si protendono verso il cielo. Scendiamo sul fondovalle per passare la notte, adagiati nella grandezza della natura.
Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena
Pernottamento: Camping in tende mobili

Giorno 8: Bozzhira – Aktau (5 h – soste escluse)
Il Mangystau è noto soprattutto per le saline e i canyon gessosi, ma anche per le vaste dune di sabbia dorata, come quelle del Senek Sand, la nostra prima tappa di oggi. Continuiamo, poi, attraverso il semi-deserto fino alla città petrolifera di Zhanaozen, piccola sosta prima di raggiungere le rocce gialle e bianche della depressione di Karagiye, il quinto luogo più basso del mondo. Concludiamo il percorso dove ha avuto inizio, ad Aktau, per trascorrere la nostra ultima notte.
Pasti inclusi: colazione e pranzo
Pernottamento: All Seasons (o similare)

Giorno 9: Aktau / Italia
Ripartiamo per l’Italia. Ci trasferiamo in pulmino privato all’aeroporto di Aktau e da lì voliamo con scalo verso casa.
Pasti inclusi: colazione

Posti Disponibili

calendarioCreated with Sketch.
Dal 24/08/24 al 01/09/24
Tipologia di Viaggio
Naturalismo
durataCreated with Sketch.
Durata
9 Giorni
PARTECIPANTI
Min 8 Max 13
requisiti
Spirito d’adattamento
Accompagnatore
Da Definire

Richiesta Informazioni

Disponibile anche su misura

Questo viaggio è disponibile anche in formula personalizzata per almeno due partecipanti.

Viaggia con Carlo per il sociale

Partecipando ai nostri viaggi devolviamo 20 da parte tua all’associazione di volontariato Finale for Nepal.

Perché hai letto Kazakistan, i segreti del Mangystau, Potrebbe Interessarti Anche

I Nostri Partner